Riflessologia plantare

Una delle parti più importanti e trascurata del massaggio olistico sul nostro corpo sono i piedi. Ma è proprio attraverso il massaggio dei piedi che si possono prevenire e curare molte patologie in tutto il corpo. La riflessologia plantare è una tecnica mediante la quale si ristabilisce l’equilibrio del corpo, servendosi di un particolare tipo di massaggio che, attraverso la stimolazione e compressione di specifici punti di riflesso sui piedi, relazionati con organi e apparati, consente di esercitare un’azione preventiva e d’intervento su eventuali squilibri dell’organismo. L'obiettivo è quello di facilitare l'organismo a ricercare uno stato d ottimale, stimolando milioni di terminazioni nervose presenti nel piede. Il massaggio riflessogeno favorisce  una generale rivitalizzazione e determina un naturale processo di autoguarigione; per questo, è un ottimo aiuto per:

  • recuperare l’armonia psico-fisica dell’organismo;
  • rilassare e riequilibrare il sistema nervoso;
  • eliminare le tossine, migliorando lo stato della pelle e del tono muscolare;
  • migliorare la circolazione e l'ossigenazione sanguigna, favorendo una migliore respirazione;
  • stimolare le difese immunitarie dell’organismo.

Una seduta di Riflessologia Plantare dura circa un'ora e solitamente si ripete a cadenza settimanale, sono solitamente consigliate da cinque a sette sedute per poter riscontrare dei risultati efficaci e duraturi nel tempo.


Riflessologia del viso

La riflessologia facciale è una tecnica di massaggio zonale applicato sul viso del soggetto.

Si tratta di una terapia naturale complementare che prevede di massaggiare precisi punti del viso con l’obiettivo di alleviare il dolore in una parte del corpo o di riequilibrare il nostro stato emotivo. Sul nostro viso sono presenti centinaia di terminazioni nervose che corrispondono a diverse aree del nostro corpo.

L’idea alla base della riflessologia facciale è molto semplice: massaggiare una zona del nostro viso può arrecare dei benefici alla parte del corpo corrispondente. Il massaggio del viso, di per sé, dona una sensazione di grande relax. Le zone del viso correlate alle parti del corpo di cui prendersi cura vengono stimolate con leggeri tocchi e massaggi. La riflessologia facciale è una semplice tecnica in grado di rinforzare le difese naturali e risvegliare l’energia tramite la stimolazione dei punti sul viso.

Grazie alla microstimolazione si ha inoltre un miglioramento dell’ elasticità della pelle un ritardo nella comparsa dei segni dell’invecchiamento.


Massaggio olistico

Il massaggio è il rimedio più antico ed immediato per alleviare il dolore o la stanchezza: ci capita sovente di appoggiare le mani sulla parte del corpo che ci duole, con un gesto semplice ed istintivo che si perde nella notte dei tempi.

Il massaggio olistico ha come scopo finale il raggiungimento del benessere psicofisico e quindi dell’equilibrio della persona. “Olistico” significa infatti “tutto intero” (dal greco olos, “totalità”) e per massaggio olistico si intende dunque un tipo di trattamento che considera la persona nella sua interezza. Decisamente adatto come tecnica antistress.

Questo tipo di massaggio riduce l’impatto con la vita quotidiana che spesso ci costringe in situazioni dove il nostro corpo entra in sofferenza: dalla postura sbagliata alla scrivania, sino all’indurimento del carattere dovuto a  difficili relazioni interpersonali, il massaggio olistico può diventare un valido aiuto per farci superare i blocchi emotivi e muscolari che ne derivano.


Massaggio vibrazionale

Il massaggio vibrazionale è una terapia naturale che si fonda sulla stimolazione dei chakra.

I sette chakra stimolati esercitano un'influenza diretta sull'attività ghiandolare ed ormonale migliorando il libero flusso di energia all'interno del corpo.

La tecnica vibrazionale si basa su un massaggio rotatorio a livello plantare in corrispondenza dei Chakra ognuno dei quali ha una corrispondenza organica (ogni chakra corrisponde ad un organo) e una corrispondenza a livello ghiandolare.

Nel corpo umano esistono sette centri energetici principali, detti Chakra, il cui equilibrio sarebbe alla base della salute fisica e psichica dell’individuo. I Chakra  sono un’unità armonica che assicura la perfetta comunicazione tra il corpo e la mente, per cui, quando uno di essi si interrompe o viene danneggiato, viene a mancare tale comunicazione e l’organo o la ghiandola corrispondente potrebbe risultare compromessa.

Questa tipologia di trattamento viene spesso utilizzata in associazione a tecniche come la riflessologia plantare e la cristalloterapia per ottenere un effetto sinergico nel miglioramento delle condizioni psichiche e fisiche dell’individuo.


Massaggio metamorfico

Il massaggio metamorfico o tecnica metamorfica fu creato e sviluppato in Inghilterra negli anni '50 dal naturopata e riflessologo inglese Robert St. John (1914-1996). Fu praticando la riflessologia che emerse in lui l'intuizione della “Terapia Prenatale”, nome con cui egli definì inizialmente il suo lavoro.

 

La sua rivoluzionaria scoperta fu che sul riflesso della spina dorsale nel piede è 'iscritta' la gestazione dell'essere umano – il periodo prenatale – il tempo in cui noi, oltre a sviluppare il corpo fisico, poniamo anche le basi di tutti gli altri nostri aspetti: il mentale, l'emotivo, lo spirituale, le nostre caratteristiche psicologiche, del carattere e del comportamento.

 

Lavorando con un lieve sfioramento sul piede nella zona relativa alla gestazione (il riflesso della colonna vertebrale), si sbloccano tensioni e difficoltà sperimentate nel periodo prenatale, consentendo alla forza vitale di fluire senza intoppi. Si parla di 'metamorfosi' perché il processo è come quello che si osserva ovunque in natura: dalla trasformazione del bruco in farfalla, alla ghianda, che diviene una robusta quercia, all'unione dell'ovulo e dello spermatozoo che dà luogo al formarsi di un nuovo essere umano.

 

La funzione del terapeuta in questo lavoro è quella di fare da catalizzatore, cioè un entità presente ma distaccata. La forza vitale del paziente, guidata dall'intelligenza innata delle cellule del corpo, si muoverà nella direzione giusta.

 

Questo lavoro consiste semplicemente in un leggero sfioramento eseguendo leggeri tocchi verso l'alto e verso il basso sul riflesso della colonna vertebrale nel piede, oltre che sui piedi anche sulle mani e sulla testa, andando così a toccare quelle tre parti 'estreme' del corpo che sono riconosciute come sedi delle funzioni primarie umane: movimento, azione e pensiero. Questa disciplina non vuole certamente farsi passare per una panacea, ma è pur vero che si è dimostrata efficace, e non raramente risolutiva, in patologie di vario tipo, incluso l'handicap.

 

Nel caso di bambini con sviluppo ritardato ha avuto degli effetti non facilmente raggiungibili dagli interventi della medicina ufficiale, specialmente se i bambini sono presi in tenera età, quando il problema non ha ancora avuto tempo di incidersi profondamente.

 

Si tratta di un ottimo metodo per regolare i disturbi comportamentali, come l'aggressività, l'iperattività, autismo, e altri. Ogni parte toccata e sfiorata rappresenta un fattore importante: i piedi sono il movimento, sostegno ed equilibrio interiore; le mani sono l'azione, la capacità di comunicare, realizzare, interagire; infine la testa è il pensiero, fonte di idee e di spiritualità.


Trattamento tensioriflessogeno o massaggio metamerico

I metameri sono segmenti muscolari della schiena collegati direttamente al sistema nervoso simpatico attraverso i nervi spinali.  Ad ogni metamero corrisponde una zona riflessa, a sua volta, corrispondente ad un determinato organo e ad una determinata emozione che è stata trattenuta e non espressa. La non espressione delle emozioni inizialmente si manifesta come un dolore del metamero corrispondente, se la repressione dell’emozione persiste inizia a compromettere il corretto equilibrio dell’organo corrispondente; quando l’organo inizia a non funzionare in modo corretto può manifestare questo suo disagio come un dolore cutaneo in una zona precisa collegata a quell’organo definita dermalgia.

Il trattamento tensioriflessogeno o massaggio metamerico consiste nel trattamento di zone metameriche e se necessario anche zone dermalgiche per ripristinare il giusto equilibrio tra corpo e psiche, riportando il soggetto ad uno stato di benessere. Il trattamento dei metameri è una pratica che presuppone un approccio olistico all'essere umano: pelle, tessuti, muscoli, organi, emozioni vengono "ascoltati", trattati e riequilibrati. Il trattamento dei Metameri è indicato in caso di contratture muscolari, trattamento di cicatrici sclerotiche, stasi venosa e linfatica degli arti, deficit respiratori, rallentamenti delle funzioni digestive e intestinali, stati di stress e ansia. L’operatore opererà uno scollamento delle pliche, richiamando così sangue in superficie utile a detossinare i tessuti, a mobilitare i ristagni, a sciogliere i blocchi muscolari. Dopo questa fase assolutamente necessaria e fondamentale l’operatore procede con manualità personalizzate sul soggetto da trattare.


Cristalloterapia

La Cristalloterapia è un metodo che favorisce l'autoguarigione naturale attraverso l'uso di cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori permettendo di raggiungere e mantenere uno stato di benessere psico-fisico tramite la stimolazione delle risorse naturali dell'individuo.

 

Ogni cristallo ha una struttura interna unica e come tale vibra a certe frequenze in maniera unica, questa vibrazione dona ai cristalli determinate proprietà. Applicando in dodo appropriato questa vibrazione a parti specifiche del corpo umano si aiuta a ristabilire e bilanciare il sistema di energie presente nel corpo umano stimolando idi conseguenza i meccanismi di cura presenti in esso.

 

Ciò non equivale a dire che una determinata pietra agisce sul problema direttamente: la speciale vibrazione di un cristallo agisce sui centri energetici del nostro corpo che hanno vibrazioni analoghe aumentando l’energia vitale che risiede in essi aiutandoci a prendere coscienza delle capacità di autoguarigione che la natura ha fornito al nostro organismo.

 

L’azione sui nostri centri energetici fa si che il benessere emotivo e spirituale che può derivarne aiuti a comprendere le cause dei nostri problemi e le correlazioni tra malessere fisico, mentale e spirituale , poiché è un concetto ormai superato che una malattia, una disfunzione o un disequilibrio sia curabile solo sul campo fisico.


 

Dott.ssa Elena Gho Riflessologa

EGOLISTICO - Via dei Martiri, 1 - 10042 Nichelino (TO)

P.iva  11200550017 - Tel. 346 6636386